Resta sempre aggiornato sul mondo Rivista Kaizen

iscriviti alla newsletter

Rivista Kaizen Blog

Rivista Kaizen Blog - Il falso mito della dieta veg pericolosa

Il falso mito della dieta veg pericolosa

05/03/2018 0 commenti
Il falso mito della dieta veg pericolosa

Ci risiamo: periodicamente, la stampa riporta notizie e dati che dimostrerebbero l’inadeguatezza delle diete vegetali, soprattutto nelle donne in gravidanza e nei bambini, con il chiaro obiettivo di creare allarmismo e puntare su titoli sensazionalistici che catturano il pubblico.

L’ultimo caso riguarda i dati raccolti dallo screening neonatale esteso per la diagnosi precoce delle malattie rare nei neonati (periodo 2015-2016), diffusi dalla Società SIMMESN (Società italiana per lo studio delle malattie metaboliche ereditarie e lo screening neonatale).

La SSNV (Società Scientifica di Nutrizione Vegetariana) ha quindi inviato un comunicato stampa che confuta le informazioni erronee e fuorvianti dello screening, invitandolo a leggerlo e diffonderlo.

“Di questo studio”, afferma la dottoressa Luciana Baroni, fondatrice e presidente di SSNV, “sono stati divulgati risultati preliminari che sembrano almeno in parte non corretti: non è infatti stata rilevata la dieta di tutte le madri dei bambini, quindi ci sono casi di neonati per i quali non è nota la dieta della madre, che siano carenti o meno. Ci sono anche casi di bambini figli di madri vegetariane che non sono in carenza, in quanto la madre seguiva una dieta completa, e casi di figli di madri onnivore che invece sono in carenza. Come al solito la notizia serve solo per attaccare la dieta vegetariana, non per fare corretta informazione: la vera notizia, quella importante in termini di salute pubblica, è che anche le madri onnivore possono non avere nel sangue livelli di B12 adeguati per il loro piccolo, che nascerà carente”.

Il comunicato conclude: “Ben venga una maggiore informazione sull’argomento e l’inserimento tra i test di routine per la donna in gravidanza la valutazione dello stato della B12, a prescindere dalla dieta seguita”. Speriamo che stavolta venga ascoltato come merita.   

- Foto di Yanalya - Freepik.com - 

Lascia un commento



Commenti