Resta sempre aggiornato sul mondo Rivista Kaizen

iscriviti alla newsletter

Rivista Kaizen Blog

Rivista Kaizen Blog - Tenace come un fiore di loto

Tenace come un fiore di loto

10/07/2017 0 commenti
Tenace come un fiore di loto

Salita alla ribalta delle cronache scozzesi per aver salvato il giovane toro Prince da un destino tristemente segnato, la combattiva Lynn Jolly non si è più fermata e sta dando vita al Lotus Animal Sanctuary, che prende il nome dal fiore che più la rappresenta e che, nel buddismo, simboleggia la purezza di parola, pensiero e azione perché, nonostante le radici che affondano nel fango, i suoi fiori sbocciano candidi.

La sua storia e la sua esperienza sono un esempio che deve essere di ispirazione.  Come attivista animalista il suo obiettivo è educare l’opinione pubblica sulle vere condizioni degli animali considerati «cibo», un messaggio che veicola lavorando nei santuari: è convinta infatti che l’unico modo per aumentare la consapevolezza nelle persone è mostrare loro, nei fatti, che gli animali sono creature senzienti ed emotive. È difficile capire che i pezzi di carne asettici venduti nelle macellerie e nei supermercati provengono da mucche, maiali, pecore, galline e polli con un cuore e dei sentimenti, se ogni contatto con questi esseri viventi ci viene precluso.
Il suo santuario per animali si distingue per la sua valenza educativa, ovvero fornisce corsi e occasioni di incontro, rivolti sia agli adulti che ai bambini, per far aprire gli occhi sulla realtà dell’allevamento e dello sfruttamento animale, di qualunque genere. Non solo: la struttura ospita anche un negozio di souvenir, i cui proventi serviranno a finanziare le attività del santuario, e una caffetteria vegana, dove concedersi un tè o un cappuccino prima di tornare a casa.

Lascia un commento



Commenti