Resta sempre aggiornato sul mondo Rivista Kaizen

iscriviti alla newsletter

Rivista Kaizen Blog

Rivista Kaizen Blog - Basta con gli sprechi

Basta con gli sprechi

15/06/2017 0 commenti
Basta con gli sprechi

La filiera agroalimentare contribuisce per oltre il 20% di emissioni globali di gas a effetto serra, rivaleggiando con la produzione di energia, con i trasporti e con la grande industria. Parte da questa premessa il confronto con il climatologo Luca Mercalli per ricordarci del pianeta e delle sue necessità e spingerci di conseguenza verso un’alimentazione che tuteli l’ambiente e tutti gli esseri viventi, compresi noi stessi.
Tantio parlano di ambiente ma cosa si può fare concretamente, nel nostro quotidiano?

Molto dipende da noi e dalle nostre abitudini, confessa Mercalli. Una strada percorribile, ad esempio, è la riduzione dello spreco, che nella nostra società occidentale ha raggiunto livelli intollerabili - in generale, ma che solo in riferimento al cibo equivale al 30% circa della produzione.
Per ragioni di inefficienze produttive, certo, ma anche di mercato: noi siamo così sensibili alla perfezione estetica della frutta e della verduta che tanto che cibi ancora ottimi non sono più accettabili per noi e la nostra vista. Dunque il loro destino è la spazzatura. Ma facciamoci una domanda. In natura i cavoli non nascono tutti uguali, perché quelli del supermercato lo sono?
La ricerca di una perfezione estetica negli alimenti vegetali oggi produce un livello non più tollerabile di scarti. Se ci convinciamo di questo e applichiamo le debitre consegue al momento di fare la spesa, ecco che abbiamo già fatto un piccolo ma significativo passo per la difesa dell'ambiente.

Lascia un commento



Commenti