Resta sempre aggiornato sul mondo Rivista Kaizen

iscriviti alla newsletter

Rivista Kaizen Blog

Rivista Kaizen Blog - MASSON IL RIVOLUZIONARIO: GLI ANIMALI SONO MIGLIORI DI NOI.

MASSON IL RIVOLUZIONARIO: GLI ANIMALI SONO MIGLIORI DI NOI.

12/11/2015 1 commento
MASSON IL RIVOLUZIONARIO: GLI ANIMALI SONO MIGLIORI DI NOI.

Se Masson fosse un personaggio letterario, sarebbe Don Chischiotte della Mancia, se fosse un rivoluzionario, sarebbe Che Guevara, se fosse un Papa, sarebbe il nostro ultimo pontefice, Francesco, se fosse un Santo, ancora Francesco, il primo santo cristiano che ha colto l’unità divina del mondo e delle “creature” che vi abitano.

Perché Jeffrey M. Masson è un rivoluzionario, ma di quelli incontentabili, che non si è mai fermato in nessuno dei prestigiosi ruoli che ha ricoperto: insegnante di sanscrito alla University of Toronto, non riusciva a sentire la soddisfazione dei suoi studenti, si è laureato e specialiazzato in psicanalisi fino diventare Direttore degli Archivi Freudiani. Consultando così appunti inediti di Freud, arrivò a sollevare una critica importante in seno agli stessi circoli psicanalitici tradizionali, ne scoppiò uno scandalo e Masson fu radiato dall’Associazione di Psicanalisi e dagli Archivi stessi. Non si scoraggiò ed espresse le sue critiche nei suoi libri dedicati all’argomento.

Convinto definitivamente dell’insondabilità della psiche umana, decise di rivolgersi ancora una volta ad altri studi, questa volta su un argomento che da sempre gli stava a cuore: il mondo animale. Se devo vivere di qualcosa, si disse, tanto vale che lo faccia occupandomi di qualcosa che amo da sempre.

Non è il primo studioso, intellettuale, didattico che si occupa dell’argomento, ovvio e per fortuna, ma Masson anche qui ha operato la sua piccola-grande rivoluzione. La stragrande maggioranza dei movimenti animalisti in tutto Mondo, per reclamare il rispetto per la vita degli animali che la Società odierna svilisce, violenza e annienta per diverse finalità, si affanna intorno all’assunto “gli animali sono come noi”, da cui ne deriverebbero uguali diritti alla vita e ad essere felici.

Masson va oltre: ha letto tutto lo scibile sull’argomento rapporto uomo-animali, analizzando epoche, culture e addirittura religioni diverse, osservando  gli uni e gli altri non solo nel rapporto reciproco, interazziale per così dire, ma anche all’interno del loro stesso gruppo di appartenenza e, beh, è arrivato a poter affermare con sicurezza che gli animali non solo hanno gli stessi diritti di noi umani, ma che sono addiritura assai migliori di noi e che da loro dovremmo imparare molto, anche solo osservandoli.

Lo sono, migliori di noi, per molti aspetti, ma ricordiamone solo uno, simbolico e paradigmatico quasi:

«a differenza nostra non si uccidono, solo nel ventesimo secolo, abbiamo contato 200 milioni di vittime. Tra i predatori animali non si è mai verificata una sola aggressione animale con una ferocia simile a quella che l’umanità si è autoinflitta».

Prendendo, infatti, a paragone le orche, il più grosso predatore nel regno animale, uno di quelli con un cervello “complesso” come quello umano, nello stesso secolo non hanno mai ucciso nessuno della propria specie.

E non è l’unico esempio che si può portare a giustificazione di questa tesi, gli animali sono migliori di noi anche se consideriamo sentimenti quali l’amicizia (il cane), la sofferenza per la perdita di un amico o di un parente (gli elefanti), l’appagamento (i gatti).

«Gli esseri umani, e in particolare quelli vissuti dall’industrializzazione in poi, sono la specie più violenta mai esistita. A differenza di tutti gli altri animali, non abbiamo il controllo sull’aggressività, che ci impedirebbe di autodistruggerci. Ed è per questo che dagli animali, abbiamo solo da imparare».

 

Masson

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Masson ha appena concluso un minitour italiano organizzato da Edizioni Sonda e Essere Animali, incontrando i suoi lettori in due date, a Bologna e a Milano, il 6 e il 7 novembre scorsi. Nella foto Jeffrey M. Masson con Sergio Marchese, attivista dell'associazione Essere animali .Ci auguriamo di rivederlo presto!

 

Citazioni tratte da Le bestie siamo noi, cosa possiamo imparare dagli animali sul bene e sul male, Ed. Sonda. 

Lascia un commento



Commenti

Claudia 13/11/2015 15:06:00

Non ho fatto tutti gli studi che ha fatto Masson ma che gli animali fossero migliori degli esseri umani lo sapevo, basta osservarli!!! sia gli animali che gli umani!!!